Gianfranco Baruchello. Primo Alfabeto. Galleria Massimo De Carlo, Milano. 11.01.2024 – 17.02.2024

Gianfranco Baruchello, Preparazione al Binit, 1962.

Installation view.

Installation view.

Installation view.

Installation view.

Installation view.

Installation view.

La Fondazione Baruchello è lieta di annunciare che l’11 gennaio si è inaugurata la mostra Primo Alfabeto di Gianfranco Baruchello, a cura di Carla Subrizi e Maria Alicata, nello spazio milanese della galleria Massimo De Carlo.

Il progetto espositivo si concentra su un nucleo di opere realizzate tra il 1959 e il 1963. Si tratta di una selezione incentrata sull’idea di alfabeto e comprende pittura, oggetti e disegni, dai quali emergono gli aspetti formali e concettuali di una ricerca già peculiare. Baruchello in questi anni, cerca l’impianto inedito di un alfabeto personale, che definisce «provvisorio».

Una serie di entità-base si configura in un alfabeto che parte da situazioni affettive, dove per affetto si intende il rovesciamento che dal razionale, dall’astrazione del linguaggio arriva al sentire del corpo. Sulla tela (o sulle carte intelate) si stratificano, si compongono o si smontano i segni di questo alfabeto. La sintesi presente in Primo alfabeto (opera presente in mostra) si scompagina in immagini singole, più o meno grandi, in opere di diverso formato. L’alfabeto si aggrega e si disgrega, provando varie formule di combinazione e giustapposizione.